Bar, Super Green Pass obbligatorio per un caffè

Published by Fabio Moscatelli on

Bar Super Green Pass
Print Friendly, PDF & Email

Il giorno di Natale è entrato in vigore il Decreto Legge n. 221, che ha esteso anche nei bar l’obbligo del Super Green Pass per il consumo al banco, mentre per il consumo al tavolo tale disposizione è già in vigore da tempo. Pertanto anche per gustare un caffè al bancone si dovrà essere in possesso del Certificato Verde Covid che attesti una delle seguenti condizioni:

  • Vaccinazione anti-SARS-CoV-2, al termine del prescritto ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo.
  • Avvenuta guarigione da COVID-19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2, disposta in ottemperanza ai criteri stabiliti con le circolari del Ministero della salute, oppure dopo la somministrazione della prima dose di vaccino o al termine del prescritto ciclo vaccinale primario o della somministrazione della relativa dose di richiamo.

Non potrà più accedere al bar per bere un caffè o una spremuta chi dispone del Green Pass base o normale, cioè quello rilasciato a seguito di tampone con esito negativo. Restano invece valide le esenzioni, per i minori di 12 anni e per tutti i soggetti esentati dalla campagna vaccinale in possesso di idonea certificazione medica.

Depliant informativo Super Green Pass per bar e ristoranti

E’ necessario informare la clientela che accede al bar per consumare al bancone sull’obbligo di aver con se il Green Pass rafforzato? Sebbene tale obbligo non si rinviene nei dispositivi di legge è quantomeno opportuno, sia per evitare discussioni all’interno del proprio esercizio sia per prevenire sanzioni in caso di controlli.

Ecco un depliant informativo da appendere all’ingresso che ho preparato per la tua attività. Puoi scaricarlo gratuitamente cliccando sull’immagine o se lo vuoi in pdf cliccando qui

Serve il Super Green Pass anche per comprare le sigarette?

I fumatori non vaccinati possono stare tranquilli. Potranno entrare regolarmente in un bar-tabaccheria per acquistare le sigarette o per svolgere tutte quelle attività diverse dalla consumazione al banco, se al chiuso.

Sarà pertanto possibile acquistare tabacchi, gratta e vinci e persino un caffè non sarà negato se consumato all’aperto. Ovviamente la mascherina dovrà essere indossata per tutto il tempo in cui si permane all’interno, e restano in vigore tutte le altre misure di prevenzione, dall’obbligo di igienizzarsi le mani a quello di non accedere in caso di sintomi influenzali o tosse.

Per i lavoratori basta il Green Pass base, non serve quello rafforzato

Chi presta la propria attività lavorativa all’interno del bar o ristorante potrà invece continuare a lavorare con il Green Pass base. Non è ancora stato introdotto l’obbligo del Super Green Pass nei luoghi di lavoro, salvo poche eccezioni, che ho già descritto in questo articolo:

In futuro si parla di estendere l’obbligo vaccinale per tutti i lavoratori, ma al momento tale obbligo non è ancora in vigore, pertanto potrà regolarmente presentarsi al lavoro anche chi non è vaccinato, purchè in possesso di un tampone con esito negativo in corso di validità.

PS: hai trovato l’articolo utile e interessante? Iscriviti alla mia newsletter, ti manderò gli ultimi articoli del blog, no spam nè pubblicità!


Fabio Moscatelli

Blogger ed ingegnere, mi occupo di sicurezza sul lavoro dal 2003, aiutando le aziende a districarsi nei meandri del D.Lgs. 81/2008. Il blog nasce per condividere e diffondere a 360° la cultura della sicurezza. Safety First!

0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Contatto stretto Covid in azienda
Contatto stretto Covid, come si devono comportare le aziende?
autosorveglianza contatti stretti covid
Autosorveglianza, cambia la quarantena per i contatti stretti