Print Friendly, PDF & Email

Ogni anno, attraverso l’OT23 Inail, le imprese che investono in sicurezza e salute sui luoghi di lavoro vengono premiate con una riduzione dell’importo da versare all’Istituto assicurativo nazionale.

Lo sconto applicabile è variabile in funzione delle dimensioni aziendali, con una premialità maggiore per le imprese più piccole, come riportato in tabella.

LavoratoriRiduzione
Fino a 1028%
Da 11 a 5018%
Da 51 a 20010%
Oltre 2005%

A differenza di altre modalità di incentivazione della sicurezza (es. bando ISI-Inail) non è previsto alcun click-day, quindi nessun rischio di restare esclusi per esaurimento di fondi. Lo sconto, una volta conclusa con esito positivo l’istruttoria da parte di Inail, sarà concesso in modo automatico.

Chi può aderire all’OT23 Inail

Tutte le ditte che hanno almeno una PAT aziendale (Posizione Assicurativa Territoriale) possono aderire al modello OT23 Inail, a prescindere dall’anzianità contributiva.

Il beneficio è stato esteso da qualche  anno anche alle aziende attive da meno di un biennio, per le quali tuttavia verrà riconosciuto uno sconto nella misura fissa dell’8%, a prescindere dalle dimensioni aziendali.

I requisiti necessari per lo sconto Inail mediante OT23

Per la richiesta occorrerà verifica la compliance aziendale in relazione ai seguenti due presupposti applicativi, cosiddetti “prerequisiti”:

  1. Regolarità versamenti contributivi ed assicurativi alla data di accoglimento della domanda di riduzione del premio.
  2. Rispetto delle disposizioni in materia di prevenzione infortuni e di igiene nei luoghi di lavoro (es. DVR, formazione, ecc.) al 31 Dicembre dell’anno precedente quello di presentazione della domanda.

Qualora l’azienda possiede tutti i “prerequisiti”, per l’adesione occorrerà aver messo in atto, nell’anno solare precedente a quello di presentazione della domanda, uno o più interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, tra quelli predefiniti da Inail in un elenco articolato nelle seguenti sezioni:

  • Prevenzione degli infortuni mortali (non stradali)
  • Prevenzione del rischio stradale
  • Prevenzione delle malattie professionali
  • Formazione, addestramento, informazione
  • Gestione della salute e sicurezza: misure organizzative
  • Gestione delle emergenze e DPI

Ogni intervento attribuisce un punteggio parziale variabile da 30 a 100, al raggiungimento o superamento dei 100 punti si potrà presentare la domanda di riduzione attraverso il modello OT23 Inail. Sono previsti bonus di punteggio (+10) per alcune PAT in relazione ad alcuni interventi migliorativi.

Presentazione ed accoglimento domanda OT23 Inail

Termini per la presentazione ed accoglimento

La domanda di riduzione del premio Inail dovrà essere inoltrata entro il termine del 1° marzo, in modalità esclusivamente telematica, sul sito www.inail.it.

Il periodo di istruttoria dura fino a 120 giorni, termine entro il quale l’istanza risulterà accolta da parte di Inail qualora sia accertata la presenza di tutti i prerequisiti e requisiti sopra descritti, ovvero respinta nel caso manchino i presupposti applicativi richiesti.

In caso di accoglimento la riduzione è applicata in fase di regolazione del premio dovuto per l’anno in corso.

La documentazione necessaria

Per l’ottenimento del beneficio, dopo aver messo in atto gli interventi migliorativi scelti dall’azienda tra quelli proposti da Inail, si dovrà allegare la documentazione probante attestante l’avvenuta adozione delle migliorie individuate.

La documentazione potrà essere caricata mediante upload direttamente sull’applicativo web Inail dedicato all’OT23. Durante la fase di istruttoria è facoltà di Inail chiedere all’azienda integrazioni di quanto già trasmesso.

Alcuni esempi applicativi OT23 Inail

Esempio 1

L’azienda ALFA srl, in regola con tutti i contributi e gli adempimenti previsti dal D.Lgs. 81/2008, nel corso del 2020 ha deciso di implementare i seguenti interventi migliorativi:

  • Intervento 1: affidamento a tecnico qualificato di un’analisi termografica all’impianto elettrico (60 punti)
  • Intervento 2: realizzazione programma di promozione della salute osteoarticolare e muscolare (50 punti)

Entro il 1° marzo 2021 ALFA srl presenterà l’istanza allegando la documentazione probante necessaria:

  • Intervento 1: report dell’analisi termografica, certificazioni tecnico rilevatore ed estensore report, fattura elettricista (emessa nel 2020) per gli adeguamenti che si sono resi necessari a seguito dell’analisi svolta.
  • Intervento 2: piano formativo con indicazione del docente qualificato, verbali o registri di evidenza della realizzazione del programma e copia del materiale informativo distribuito.

I due interventi permettono di raggiungere il punteggio di 100 (60+50), la presenza di tutta la documentazione probante consente quindi di inoltrare ad Inail l’Istanza OT23 per la riduzione del premio. Entro 120 giorni Inail si pronuncerà accogliendo la domanda.

Esempio 2

L’azienda Beta snc, in regola con documenti di valutazione rischi, sorveglianza sanitaria e formazione sicurezza, non ha ancora ottenuto il Certificato di Prevenzione Incendi.

Pur eseguendo, avendone oltretutto la possibilità di documentarli, alcuni interventi migliorativi che darebbero diritto ad una riduzione del premio Inail, dal punto di vista formale non può presentare l’istanza OT23 Inail, in quanto manca uno dei prerequisiti relativo alrispetto delle disposizioni in materia di prevenzione infortuni e di igiene nei luoghi di lavoro.

Documentazione ufficiale per OT23 Inail

Di seguito puoi scaricare la documentazione ufficiale, reperibile dal sito www.inail.it, per la domanda di riduzione del premio. Si raccomanda sempre di verificare sul sito istituzionale la presenza di documentazione aggiornata.

Perché aderire all’OT23 Inail?

Migliorare la sicurezza in azienda, a beneficio dei lavoratori, dovrebbe già essere un motivo sufficientemente valido per realizzare uno o più tra gli interventi migliorativi previsti da Inail. Questa premialità proposta non dovrebbe essere la leva primaria per realizzare tali interventi, tuttavia in ogni business fondato sulla massimizzazione dei profitti, anche attraverso il taglio dei costi aziendali, il risparmio su un costo fisso è certo ben visto da ogni imprenditore. Se poi questi attivi derivanti dalle minori voci di costo Inail vengono reinvestiti in altri progetti per il miglioramento della sicurezza aziendale, che dire, chapeau!

L’OT23 può costituire un incentivo anche le aziende ancora non in regola con gli adempimenti in materia di sicurezza sul lavoro, per adeguarsi agli obblighi normativi (DVR, formazione, ecc.) ed attuare quindi gli interventi migliorativi. Ovviamente bisognerà prima mettersi in regola con le disposizioni del D.Lgs. 81/2008.

Faq – Frequently Asked Questions

#1 – Cosa significa OT23?

È un acronimo dove “O” sta per “Oscillazione” e “T” per “Tasso”. Il numero 23 altro non è che il riferimento all’articolo della normativa (art. 23 Decreto Interministeriale del 27.02.2019) che stabilisce le modalità per l’ottenimento della riduzione del premio Inail.

#2 – L’OT23 sostituisce l’OT24?

Si, l’OT24 è stato sostituito, a partire dal 2019, dalla nuova procedura denominata OT23.

#3 – Cosa si intende per intervento migliorativo?

Sono tutti gli interventi aggiuntivi rispetto a quelli obbligatori di legge, secondo quanto previsto dal Testo Unico Sicurezza (Decreto Legislativo 81/2008 e smi).

La selezione dell’intervento/i tuttavia non è libera, ma dovrà essere attinta all’elenco predisposto (e modificato ogni anno) da Inail.

#4 – Posso aderire anche se ho appena avviato l’attività?

Si , è stato eliminato il requisito dell’anzianità biennale, pertanto tutte le aziende, anche quelle neocostituite, potranno presentare l’istanza per la riduzione del premio.

Non potrà tuttavia presentare la domanda, entro la data termine del 1° marzo, chi ha avviato l’attività nell’anno di presentazione della domanda, ovvero chi pur avendo avviato l’azienda nell’anno precedente non abbia avuto il tempo di attuare gli interventi richiesti.

#5 – Posso inviare la domanda per mail, anche certificata?

No, non è possibile. La domanda potrà essere presentata esclusivamente attraverso il sito Inail.

#6 – Chi può inserire la domanda OT23 sul sito Inail?

Generalmente sono i Consulenti del lavoro che provvedono, per conto dell’azienda, alla presentazione della domanda.

Tuttavia la procedura è abbastanza semplice, pertanto la domanda potrà essere presentata direttamente dal titolare della ditta (o da sua persona di fiducia), purché si disponga delle credenziali di accesso al sito Inail.

#7 – Se presento la domanda posso essere oggetto di verifiche in azienda?

Le verifiche sono svolte in fase istruttoria sulla documentazione probante presentata. Inail si riserva tuttavia la facoltà di svolgere accertamenti anche in azienda, al fine di verificare quanto dichiarato dal richiedente.

#8 – Cosa succede se perdo i requisiti per la riduzione del premio?

Qualora Inail accerti la mancanza dei requisiti prescritti per il riconoscimento della riduzione, si procede all’annullamento dell’istanza, con la richiesta oltre dell’integrazione del premio dovuto anche delle sanzioni di legge vigenti.

#9 – Se presento documentazione non veritiera cosa si rischia?

La domanda viene presentata in forma auto-dichiarativa da parte del Datore di lavoro o Legale Rappresentante dell’azienda ai sensi del DPR 445/2000, quindi dichiarazioni mendaci e/o atti falsi potranno essere puniti ai sensi del C.P. e delle leggi speciali in materia, oltre all’annullamento del beneficio.

#10 – Ho diverse PAT aziendali, devo realizzare l’intervento su tutte le posizioni Inail?

No, è sufficiente realizzare l’intervento su una sola PAT. Ovviamente in tal caso la riduzione del premio verrà applicata esclusivamente alla PAT interessata.

NB: segnalo tuttavia che, qualora l’azienda decida di applicare uno degli interventi previsti alla sezione E (Gestione della salute e sicurezza: misure organizzative), è richiesta l’attuazione di tali migliorie su tutte le Posizioni Assicurative.

#11 – Ogni anno dovrò ripresentare la domanda OT23 Inail per aver diritto allo sconto?

Si, in quanto la riduzione si applica solo per l’anno in corso. Tuttavia per alcuni interventi, evidenziati dalla lettera (P), l’arco di validità è esteso a più annualità.

#12 – È sufficiente l’adozione di un singolo intervento migliorativo?

Si, ma solo se il punteggio attribuito da tale intervento è pari a 100. Riguarda perlopiù l’adozione di misure di tipo organizzativo (es. sistemi di gestione, modelli organizzativi e gestionali, interventi di Responsabilità Sociale).

#13 – Come mi comporto se ho una PAT con più voci appartenenti a diversi settori?

In questo caso si considera per quella PAT il settore produttivo a cui risulta assegnato il punteggio maggiore.

#14 – Qual è la documentazione probante da presentare?

La documentazione obbligatoria da allegare all’istanza la trovi elencata nel modello di domanda Inail, nel campo “Note”. Tale documentazione dovrà essere datata e firmata dal Datore di lavoro, o da altri soggetti se idonei.

#15 – Tra i prerequisiti è richiesto il rispetto delle disposizioni in materia di prevenzione infortuni e di igiene nei luoghi di lavoro, cosa significa?

La tua azienda dovrà essere in regola con tutti gli adempimenti obbligatori previsti dal D.Lgs. 81/2008 e smi. A solo titolo di esempio non potranno presentare la domanda le imprese che non hanno effettuato (o aggiornato) il Documento di Valutazione Rischi, chi non è in regola con la formazione in materia di sicurezza, ecc.

#16 – Come si calcolano i lavoratori per l’applicazione della riduzione OT23 Inail?

Per ogni PAT aziendale il numero viene conteggiato in riferimento ai lavoratori-anno del triennio. Il calcolo è svolto in automatico dall’applicativo Inail.


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *